Andar per fiumi – Gruppo di lavoro interdisciplinare

In data 10 giugno 2009, è stato pubblicato il decreto n. 4/055p della Giunta regionale del Veneto avente il seguente oggetto: DGR n. 625 del 17 marzo 2009: ”Esercizio della pesca sportiva – amatoriale. Attivazione di un gruppo tecnico interdisciplinare per la definizione delle possibili soluzioni al problema rappresentato dagli impedimenti all’accesso agli argini (art. 19 della L.R. n. 19/98)”.

Formalizzazione del gruppo tecnico interdisciplinare.

La composizione del gruppo tecnico interdisciplinare di cui alla DGR n. 625 del 17 marzo 2009, avente il compito di definire le possibili soluzioni al problema rappresentato dagli impedimenti all’accesso agli argini, è definita come segue:

  1. Direzione regionale Affari Legislativi: avv. Gilberto Ferro;
  2. Unione Veneta Bonifiche: dott. Luigi Veronese;
  3. Direzione regionale Agroambiente e Servizi per l’Agricoltura: P.A. Ignazio Pinton;
  4. Unione regionale Province del Veneto: dott. Paolo Turin;
  5. Associazione regionale Comuni del Veneto: dott. Italo Conton;
  6. Distretto Bacino idrografico Brenta Bacchiglione Garzone: ing. Luigi Fietta;
  7. Distretto Bacino Idrografico Piave Livenza e Sdile: ing. Gianni Signor;
  8. Distretto Bacino Idrografico laguna Veneto orientale e Coste: ing. Sandro Del Rizzo;
  9. Distretto Bacino idrografico Delta Po Adige Canalbianco: ing. Fabio Galiazzo;
  10. Genio Civile di Belluno: ing. Alvise Lucchetta;
  11. Genio Civile di Treviso: geom. Flavio Soncin;
  12. Genio Civile di Padova: ing. Tiziano Pinato;
  13. Genio Civile di Vicenza: geom. Domenico Romito;
  14. Genio Civile di Verona: ing. Fabio Galiazzo;
  15. Genio Civile di Rovigo: ing. Mauro Roncada;
  16. Genio Civile di Venezia: ing. Sandro Del  Rizzo;
  17. F.I.P.S.A.S.: sig. Antonio Dalla Valle;
  18. Consorzio Veneto Associazioni Pescatori Dilettanti: rag. Benito Donagemma;
  19. Unità di Progetto Caccia e Pesca: dott. Luca Tenderini.

In data 30 luglio 2009 si è riunito il Gruppo di lavoro interdisciplinare per la definizione delle soluzioni al problema degli impedimenti all’accesso agli argini.
Sono intervenuti , oltre ai rappresentanti dei pescatori, i responsabili dei Geni Civili Regionali e dei Distretti di Bacino del Veneto che hanno rivolto all’unanimità un plauso all’iniziativa dell’Assessore Regionale Marialuisa Coppola, ribadendo la piena collaborazione per la ricerca delle soluzioni per una problematica che si presenta sicuramente complessa e articolata.

L’impegno del gruppo tecnico nei prossimi mesi sarà dedicato all’elaborazione di un documento di sintesi delle principali casistiche di situazioni legate all’impedimento dell’accesso agli argini, una sorta di “fotografia” dell’esistente. E’ stata inoltre condivisa l’individuazione di un’area definita (bacino idrografico, corso d’acqua) su cui sperimentare un approccio metodologico per approfondire e declinare i vari aspetti legati alla connotazione giuridica dell’argine, l’assetto idraulico, la componente agronomica e gli abusi purtroppo presenti, approccio metodologico che consentirà la predisposizione di nuove norme specifiche in materia(ad es. norme di carattere urbanistico, regolamento di polizia idraulica, ecc.).

Nella sezione “Documenti” è disponibile il verbale (in formato PDF) della prima riunione del Gruppo di lavoro interdisciplinare.

I Commenti sono chiusi