Uscite in fiume per la cattura di maschi di trota marmorata per il progetto “Crioconservazione dello sperma di marmorata e costituzione di una banca del seme della specie”

A metà novembre sono iniziati i campionamenti in acque libere sui fiumi Adige, Brenta e Piave che si protrarranno fino alla fine del periodo riproduttivo della trota marmorata.  L’obbiettivo del progetto è raccogliere lo sperma di un cospicuo numero di esemplari maschi da portare all’istituto Spallanzani al fine di istituire la Banca del seme che supporterà gli impianti ittiogenici del Veneto.

Le operazioni di cattura sono state effettuate con elettrostorditore avendo cura di disturbare il meno possibile il pesce in riproduzione nel fiume.  In Adige, data la profondità dell’acqua e le difficoltà di campionamento, si è fatto ricorso ad un natante per poter eseguire con maggiore incisività il campionamento. Alle operazioni hanno attivamente partecipato i collaboratori delle Associazioni di pesca APPV di Verona, Bacino Acque fiume Brenta di Vicenza, La Sorgente di Padova, Bacini del Bellunese e del Trevigiano.

 

 

Uscita:  BACINO BRENTA  Il   2/11/2017

 

Foto: Operatori al lavoro.

 

 Foto: Esemplari catturati e anestetizzati per il prelievo

 

Foto: esemplare durante la spremitura.

 

 Foto: Esemplare pesato e misurato

 

 

Uscita:  BACINO PIAVE   il  30/11/2017

 

Foto: Esemplare sottoposto a spremitura.

 

Foto: Esemplare catturato.

Uscita:   BACINO ADIGE  il   27/11/2017

Foto: Esemplare catturato

Foto: Esemplare catturato dalla barca.

I Commenti sono chiusi